L’arte di LU a Drouot

L’arte di LU a Drouot

In occasione di una esposizione da vedere nel corso delle giornate europee del patrimonio, un assortimento di mille pezzi relativi al celebre biscotto di Nantes è messo in vendita.

Mucha

LU

Dalla fine del XIX° secolo, i biscotti LU, creati a Nantes da una coppia lorena, fanno parte del patrimonio francese. La loro storia è rappresentata dai 1000 pezzi messi in vendita da Damien Leclère e costituiscono l’ultimo insieme di tale rilievo conservato in mani private. Riuniti da Olivier Fruneau-Maigret, sono stati per la maggior parte direttamente acquistati dalla famiglia Lefèvre-Utile. Perfettamente conservati, rendono omaggio ad una riuscita  famigliare e industriale notevole, portata avanti da cinque generazioni. Tutti questi pezzi fanno parte della storia delle Arti decorative, grazie alla partecipazione di grandi nomi dell’Art nouveau, dell’Art déco e del design. I biscotti Lefèvres-Utile si fanno notare su carta o metallo, come quella veste per scatola di gaufrettes di Alfons Mucha (da 800 a 1000 euro), si offrono il lusso di una scatola Christofle in metallo e ebano di Macassar (da 300 a 500 euro) o di un vassoio in porcellana di Sarreguemines (da 400 a 600 euro). Da notare anche 54 fotografie scattate da Lefèvre-Utile in occasione dell’Esposizione universale del 1900, sole immagini conosciute dell’interno del padiglione LU (da 1200 a 1500 euro).

Art&Décoration – N°3534 – Settembre 2018 – Traduzione di Fausta Genziana Le Piane

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...